1996

Nel 1996, in un passaggio della nostra prima brochure, scrivevamo:
Il bisogno di esprimersi e di comunicare visivamente la realtà è antico quanto l'uomo ed è da sempre in crescita costante. Nel XVII secolo una persona, nell'arco della vita intera, "consumava" solo poche decine di immagini: oggi la quantità di quelle che ci vengono proposte dai differenti media in un solo anno è innumerevole, valutabile nell'ordine di qualche miliardo. La ragione dell'attuale, enorme, livello di consumo è che l'uso dell'immagine è evidentemente ben più efficace ed immediato della sola parola scritta. È per questo che l'intero sistema della comunicazione editoriale si avvale sempre più dell'integrazione della fotografia con elementi testuali e grafici. La conseguenza naturale della sempre crescente domanda di "comunicazione ricca" è l'evoluzione dei processi della riproduzione così come dell'impaginazione, della grafica, del fotolito e della stampa stessa. L'informatizzazione è l'elemento comune del rinnovamento. Tutte le tecniche produttive sono oggi orientate sulla stessa linea di sviluppo dell'informatica che permette di abbattere le distanze tra progetto e prodotto, tra l'ideazione e l'esecuzione, ottimizzando il rapporto tempo-qualità-costo. È per garantire questo risultato che Studio PRO ha deciso di coordinare al proprio interno ogni singolo segmento della lavorazione, integrando esperienze professionali già affermate, provenienti dal mondo della fotografia, del desktop publishing e del multimedia ed è orgoglioso di poter soddisfare le nuove necessità che caratterizzano la comunicazione editoriale e d'impresa.

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.

Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy.